CINEMASTICANDO

Solo per chi mastica cinema a colazione, pranzo e cena


1 Commento

TRANSFORMERS 4: BUMBLEBEE CAMBIA LOOK!

Per i fan italiani è sempre stato Maggiolino anche se in originale è conosciuto come Bumblebee (in Giappone è chiamato Bumble).
Stiamo parlando di uno dei bracci destri di Optimus Prime, leader degli eroici Autobot.
Il suo alter ego “terrestre” è una Camaro gialla che varia dal modello del 1977 a quello del 2007 nel primo e nel secondo film della serie mentre nella terza pellicola Bumblebee “veste i panni” di una Camaro del 2011 Fifth Generation.

Camaro Chevrolet che nasconde il robot Bumblebee

Tale modello di Camaro si era fatto notare sulla location del Monument Valley Navajo Tribal Park durante alcune riprese di Transformers 4.
Nella pellicola di prossima uscita che narrerà le gesta dei Transformers per la quarta volta, Bumblebee sarà una sfrecciante Camaro SS del 1967.

Camaro SS del 1967, la nuova veste di Bumblebee in Transformers 4!

Link correlati:

TRANSFORMERS 4: POSSIBILI ANTICIPAZIONI DA FONTI NON SICURE

TRANSFORMERS 4: OPTIMUS PRIME CAMBIA CORAZZA

Annunci


3 commenti

EVIL DEAD (LA CASA): OPINIONI DEGLI UTENTI

Dopo 32 anni di silenzio, “Evil Dead” (o “La casa” per gli amici) torna a far parlare di se e lo fa con un remake.
La location rimane pressoché immutata mentre variano i protagonisti e comprimari della vicenda.
Negli anni ottanta il “pretesto” scelto dalla solita brigata di bravi ragazzi per andare a passare un week-end in mezzo ai boschi era di solito stare in pace e divertirsi; nel 2000 con l’avvento di nuovi metodi di divertimento,la motivazione scelta dai ragazzi per passare un po’ di tempo in una casa isolata è quello della disintossicazione dalla droga di una loro amica.

Ecco il metodo per non avere la “lingua lunga”…

Quindi le tematiche si sono trasformate da apparentemente futili in veri problemi sociali; ciò può essere visto anche come il riflesso del cambiamento della società.
Di solito quando si realizza il remake di una pellicola che ha fatto la storia di un genere cinematografico, in questo caso l’horror, si tende a storcere prematuramente il naso.
Se avete visto “Evil Dead (La casa)” del 2013, cosa ne pensate?

Ash (Bruce Campbell, protagonista della prima casa) quanto ci manchi!!!

Se avete visto anche il classico originale di Sam Raimi del 1981 ancora meglio, potreste fare un raffronto.
Scrivete tutto quello che pensate sull’argomento nei commenti!

Ciao e alla prossima!

 

Link correlati:

LA CASA (EVIL DEAD): IL TRAILER

LA CASA (EVIL DEAD): LA SCHEDA


1 Commento

TRANSFORMERS 4: POSSIBILI ANTICIPAZIONI DA FONTI NON SICURE

Nuove importanti notizie, anche se le fonti non sono sicure al 100%.
Le informazioni provengono dal portale di Joblo e il sito stesso afferma che la “fonte è attendibile”.
Una nuova categoria di Autobot entrerà nella quarta pellicola della saga fantascientifica diretta da Michael Bay; tale nuova razza è quella dei Dinobots, amati soprattutto dai fan dei cartoni animati degli anni ottanta.
Il leader dei feroci Dinobots, Grimlock è uno dei personaggi più amati della serie animata.

Grimlock

Il cattivo di turno sarà Lockdown che guiderà una navicella che trasporterà  Transformers un po’ malandati, rigenerati da Optimus Prime.

Lockdown

In una scena del film Bumblebee e Optimus Prime cavalcheranno addirittura i Dinobots; si pensa che Grimlock porti sul dorso il leader degli Autobots e Swoop (forse) il transformers il cui alter ego è la gialla Camaro.

Swoop lo pterodattilo (in alto), Snarl lo stegosauro (a sinistra), Grimlock il tirannosauro (al centro), Sludge il brontosauro (a destra dietro Grimlock) e Slag il triceratopo (a destra).

Il cattivo delle passate pellicole, Megatron, nel quarto capitolo non ci sarà perché ucciso nel film “Transformers 3”; però al suo posto nel ruolo di villan ci sarà Galvatron, molto simile a Megatron e nel  cartoon del 1986 il suo personaggio fu doppiato dall’attore Leonard Nimoy (il Dottor Spock della serie televisiva fantascientifica di “Star Trek” del 1966).
Due nuovi Autobot entreranno nella scuderia capeggiata da Optimus Prime:  la jeep Hound e Drift, l’ex-samurai Decepticon che si convertirà alla causa dei buoni.

Il samurai Drift

Hound e Spike (il protagonista della serie animata)

Come detto all’inizio del post, tutte le notizie riportate potrebbero anche non essere attendibili.

Link correlati:

TRANSFORMERS 4: OPTIMUS PRIME CAMBIA CORAZZA

TRANSFORMERS 4: BUMBLEBEE CAMBIA LOOK!


1 Commento

TRANSFORMERS 4: OPTIMUS PRIME CAMBIA CORAZZA

Ricordate l’estetica di Optimus Prime nelle vesti di autoarticolato nelle prime tre pellicole della trilogia di Michael Bay?
Se non ve lo ricordate, ecco un’immagine per rinfrescare la memoria:

In “Transformers 4” il capo dei coraggiosi Autobot cambierà “corazza” quando non sarà trasformato in robot.
Ecco come dovrebbe apparire sugli schermi il nuovo autoarticolato, leader dei transformer buoni:

Il nuovo Optimus Prime

Il nuovo Optimus Prime è stato realizzato unicamente per la pellicola da Western Star, azienda di sostegno della Daimler Trucks North America.
New entry tra le fila degli autobot, con due nuovi personaggi: una Bugatti Grand Sport Vitesse, dal valore di 2.4 milioni di dollari, e

Bugatti Grand Sport Vitesse

una C7 Corvette Stingray; quest’ultima è una speciale vettura da corsa che si basa su una Chevrolet che uscirà nel 2014.

C7 Corvette Stingray

L’attore  T.J. Miller, secondo quanto riportato da “The Wrap”,  vestirà i panni di un meccanico amico di Flynn Vincent, protagonista di questo quarto capitolo della saga incentrata sui mastodontici robot e interpretato da Mark Wahlberg.

T.J. Miller

Gli altri attori che compariranno nel film sono Jack Reynor, Nicola Peltz, Stanley Tucci, Kelsey Grammer, Sophia Myles e Li Bingbing.

Link correlati:

TRANSFORMERS 4: POSSIBILI ANTICIPAZIONI DA FONTI NON SICURE

TRANSFORMERS 4: BUMBLEBEE CAMBIA LOOK!


Lascia un commento

ADDIO A FRANCA RAME, MOGLIE DEL “GIULLARE” FO

Il 29 maggio 2013 a Milano è venuta a mancare una delle più grandi attrici del teatro italiano: Franca Rame, moglie di Dario Fo; la donna aveva 83 anni ed era da molto tempo malata.
Il teatro e Franca Rame sono stati sempre legati da un filo indissolubile fin dalla più tenera età; infatti la sua famiglia è stata sempre legata al teatro e Franca si è dedicata alla recitazione fin da piccola, impersonando personaggi all’interno degli spettacoli organizzati dalla compagnia della sua famiglia.

Con il marito Dario Fo nel 1958 fondò la “Compagnia Dario Fo-Franca Rame”.
Gli anni sessanta furono anni pieni di attività per i due, dal punto di vista politico; Fo e la Rame diedero vita al primo collettivo: “Nuova Scena”.
Successivamente fondarono il gruppo “La Comune” con il quale danno vita a spettacoli di controinformazione politica e satirici all’interno di circoli Arci, di fabbriche, in case del popolo e in scuole occupate.

Franca Rame (a sinistra) e Dario Fo (a destra)

Nel 1973, mentre fa parte del movimento femminista, Franca Rame viene rapita e violentata da sostenitori dell’estrema destra.
Nel 2006, come candidata tra le file dell’Italia dei Valori, raggiunge il Senato; però nel 2008 per motivi politici abbandonò l’incarico.
Nel mondo dello spettacolo ella prese parte a circa una quindicina di pellicole, soprattutto negli anni cinquanta e sessanta:

“Lo sai che i papaveri”, regia di Marcello Marchesi (1952)
“Rosso e Nero”, regia di Domenico Paolella (1954)
“Rascel-Fifì”, regia di Guido Leoni (1956)
“Lo svitato”, regia di Carlo Lizzani (1956)
“Il cocco di mamma”, regia di Mauro Morassi (1957)
“Caporale di giornata”, regia di Carlo Ludovico Bragaglia (1958)
“La zia d’America va a sciare”, regia di Roberto Bianchi Montero (1958)
“Amore in quattro dimensioni”, regia di Massimo Mida (1963)
“Extraconiugale”, regia di Mino Guerrini (1964)
“Follie d’estate”, regia di Carlo Infascelli, Edoardo Anton (1964)
“Nobel per due”, regia di Filippo Piscopo (1998)
“Io non sono un moderato!”, regia di Andrea Nobile (2007)


2 commenti

GRAVITY: LA SCHEDA

Titolo originale: Gravity
Nazione: Stati Uniti
Uscita negli Stati Uniti: 4 Ottobre 2013
Genere: Fantascienza
Regia: Alfonso Cuarón
Cast:  Dr. Ryan Stone  (Sandra Bullock), Matt Kowalsky (George Clooney), La voce del Capitano della Stazione Spaziale (Basher Savage), Voce della NASA (Eric Michels)
Sceneggiatura: Alfonso Cuarón, Jonás Cuarón, Rodrigo Garcia
Fotografia: Emmanuel Lubezki
Montaggio: Alfonso Cuarón, Mark Sanger
Produzione: Warner Bros. Pictures, Reality Media
Tipo 3D: Nativo
Trama: L’esperto astronauta Matt Kowalsky e l’ingegnere/medico Dottoressa Ryan Stone si trovano su uno shuttle per una semplice missione nello spazio.
Un incidente al loro modulo li scaraventa fuori, nello spazio sconfinato.
I due sono legati tra di loro e inesorabilmente stanno andando sempre più alla deriva verso il nulla ed incontro a morte certa…


2 commenti

GRAVITY: TRAILER IN ITALIANO

Rimanere isolati da soli nello spazio profondo con pochissime probabilità di sopravvivenza…
In semplici parole questo è “Gravity”, la nuova pellicola di Alfonso Cuarón che dovrebbe vedere la luce delle sale cinematografiche nell’ottobre del 2013.

Protagonisti della pellicola sono Sandra Bullock e George Clooney.

Link correlati:

 

GRAVITY: NUOVO TRAILER SOTTOTITOLATO IN ITALIANO!

GRAVITY: LA SCHEDA

FESTIVAL DI VENEZIA: I TITOLI CINEMATOGRAFICI CHE VERRANNO PROIETTATI