CINEMASTICANDO

Solo per chi mastica cinema a colazione, pranzo e cena

PACIFIC RIM: IL PUBBLICO COME LO GIUDICA?

4 commenti

I buoni contro i cattivi,i robottoni contro le creature provenienti da altri mondi o semplicemente i Jaegers contro i Kaiju.
Come lo si vuole vedere, da qualsiasi angolazione, il tema dominante è sempre l’eterna lotta tra il bene e il male, concettualmente inalterata ma mutevole dal punto di vista della forma.
“Pacific Rim” verrà ricordato come la pellicola dei “robottoni” che ha reso felici moltissimi bambini, ora trentenni, che ne gli anni  ’80 sono cresciuti sotto la guida di miti come Jeeg Robot d’Acciaio, Mazinga, Daitarn III e molti altri robot, rigorosamente made in Japan.

Il Gipsy Danger sfodera la letale spada-catena per attaccare il selvaggio Kaiju!

Scrivete qui il vostro commento sul film!

Link correlati:

PACIFIC RIM: IMMAGINI INEDITE CONDENSATE IN 2 MINUTI DI FILMATO

PACIFIC RIM: AD UNA SETTIMANA DALL’USCITA ECCO UN NUOVO TRAILER

KAIJU CONTRO JAEGER NEL NUOVO TRAILER ITALIANO DI PACIFIC RIM

PACIFIC RIM: IL TRAILER

I JAEGER DI “PACIFIC RIM” NON SONO FRUTTO DELLA FANTASIA

PACIFIC RIM: LA SCHEDA

4 thoughts on “PACIFIC RIM: IL PUBBLICO COME LO GIUDICA?

  1. In generale il film non mi è dispiaciuto.
    Forse perché psicologicamente sono entrato in sala con in mente già la tipologia filmica dell’ opera che mi stavo accingendo a vedere: un colossale e mastodontico giocattolo creato x far brillare gli occhietti dei più piccoli e non solo, visto che ho superato la trentina!
    Anche io appartengo alla folta schiera di ultra trentenni che è cresciuta con i miti robotici dei gloriosi anni ottanta, targati “Sol Levante”.
    Oltre all’educazione dei miei genitori, il tubo catodico mi ha inculcato la lealtà di Hiroshi Shiba (Jeeg Robot) e il coraggio di Haran Banjo (Daitarn III); quindi potrete capire la mia gioia vedendo x la prima volta il trailer di Pacific Rim.

    Ciò che segue potrebbe contenere elementi di spoiler!

    Ora concentriamoci sul film.
    Ho trovato la narrazione iniziale e l’introduzione alla vicenda dell’ invasione del nostro mondo da parte delle creature Kaiju troppo sbrigative; di conseguenza anche la presentazione della creazione dei Jaegers è stata più veloce di un’ ordinazione di un panino con bibita e patatine al fast food. Riflettendo anche il personaggio di Raleigh Becket, secondo me, è stato realizzato in modo non perfetto.
    La morte del fratello Yancy Becket, vissuta in prima persona, induce lo spettatore ad immaginare uno svolgimento del filone narrativo zeppo di rimorsi psicologici che attanaglieranno il protagonista… E invece neanche x sogno!
    Giusto qualche ripensamento durante il primo allineamento con Mako ma per il resto non sembra “soffrire” troppo per la perdita del fratello; risulta più fragile e provata la sua compagna di drift che spesso va in trance rischiando il disallineamento neurale.
    Inverosimile ho trovato anche la sua perfetta tenuta fisica nel combattimento corpo a corpo dopo 5 anni dove credo non si sia allenato tantissimo, almeno sicuramente molto meno rispetto ai suoi colleghi (esempio i fratelli Wei).
    Capisco che il protagonista deve essere “canonicamente” bello come un Adone, muscoloso e uomo giusto al momento giusto, però se le avesse prese perché fuori forma, sarebbe stato giustificato e la cosa non mi avrebbe dispiaciuto affatto.
    Di solito in questi film di matrice azione-effetti speciali, tendenti a mistificare e a porre in rilievo robot e creature più alte di palazzi di 50 piani, la recitazione può tranquillamente strappare la sufficienza.
    Gli standard sarebbero quelli ad eccezion fatta per il personaggio di Stacker Pentecost, interpretato dal bravissimo attore Idris Elba.
    Egli è un attore molto valido e lo si può apprezzare maggiormente nella serie tv “Luther”, in cui interpreta un poliziotto separato (ma ancora innamorato della moglie), intuitivo e brillante che spesso deraglia dai binari della buona condotta e del politicamente e legalmente corretto.
    Si vede che in un “Pacific Rim” di attori protagonisti e non, le sue doti recitative spiccano fuori e si distinguono come un cigno in mezzo ad un laghetto di brutti anatroccoli.
    Di solito in questi film colossali ed esagerati la trama passa in secondo luogo e tale pellicola non è stata esentata da questo schema si sceneggiatura.
    Buona l’idea della simbiosi neurale tra i due piloti per guidare il Jaeger in battaglia; chi ha vissuto un’infanzia “robotica” come la mia potrebbe ricollegare tale tecnica di interfacciamento uomo-macchina con quella utilizzata dal protagonista Kazuya Ryuzaki nella serie animata giapponese “General Daimos”.
    In quel caso il collegamento neurale era gestito solo dall’unico pilota Kazuya mentre in Pacific Rim i movimenti dei Jaegers sono possibili soltanto allineando i ricordi dei due piloti.
    In definitiva un ottimo film se lo si considera per la sua tipologia, ovvero un enorme e coloratissimo luna park di emozioni per coloro che come me porteranno nel cuore, in modo indelebile, le gesta dei robottoni targati anni ottanta.

    VOTO: 8

  2. Quando l’ho visto avevo tanto hype, quando è cominciato (con 3D) avevo tanto hype. Ma saranno state le grandi aspettative, ma mi ha deluso un tantino. Mi aspettavo molti colpi segreti, chiamati a gran voce e l’unico chiamato è stato “gomito a razzo” XD. Avverto rischio spoiler…che delusione vedere 2 dei 4 robot preferiti crepano praticametne subito (i piloti non li fanno neanche parlare). E nel finale (spoiler) grande delusione nel vedere che i robot più forti sono serviti semplicemente come bombe da far esplodere…Alla fine mi è sembrato molto transformers o un film di bud spencer.

  3. Pingback: PACIFIC RIM: AD UNA SETTIMANA DALL’USCITA ECCO UN NUOVO TRAILER | CINEMASTICANDO

  4. Pingback: PACIFIC RIM: IMMAGINI INEDITE CONDENSATE IN 2 MINUTI DI FILMATO | CINEMASTICANDO

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...