CINEMASTICANDO

Solo per chi mastica cinema a colazione, pranzo e cena


Lascia un commento

WILLIAM FRIEDKIN CON IL LEONE D’ORO SUL RED CARPET DELLA MOSTRA DI VENEZIA

William Friedkin, il padre dell’Esorcista, il 29 agosto 2013 è stato insignito del Leone d’Oro alla Carriera durante la 70° edizione del Festival di Venezia.

William Friedkin con in mano il Leone d’ Oro

Per omaggiarlo è stata anche proiettata una versione restaurata della sua pellicola “Sorcerer- Il Salario della Paura”.

Nel video potrete vedere il regista mentre sul red carpet tiene ben saldo il Leone d’Oro.

Annunci


Lascia un commento

“VIA CASTELLANA BANDIERA” APRE IL CICLO ITALIANO ALLA MOSTRA DEL CINEMA DI VENEZIA

La prima opera cinematografica di Emma Dante sarà intitolata “Via Castellana Bandiera” e si incentrerà sullo scontro non solo verbale ma anche fisico tra due donne. 
Quindi l’esordio nelle sale della regista  palermitana non è stato trasdotto su pellicola sotto forma di “prototipo” teatrale (arte molto cara alla Dante) ma è il risultato di un lavoro maniacale, preciso e dettagliato che conferisce all’opera filmica un tono “classicamente” tipico della commedia del nostro paese.

Emma Dante (la regista) che interpreta Rosa

Le modalità non propriamente femminili con cui si confrontano le due donne potrebbero rimembrare nelle nostre menti, atteggiamenti e costumi tipicamente maschili che solitamente di distaccano dalla dialettica e dalla teoria, lasciando il passo all’atto pratico.
Il nome della pellicola è quello della via strettissima in cui si incontrano, o per meglio dire, si scontrano le due protagoniste, caratterialmente opposte, alla guida delle proprie vetture; ovviamente ambedue testarde e orgogliose non intendono indietreggiare di un metro.
Una è un signora anziana, al servizio di una famiglia locale e l’altra è una ragazza con accanto la sua ragazza; due mondi diversi che rappresentano due generazioni opposte che il destino a voluto porre a confronto utilizzando una comunissima via.
Quindi da una parte c’è Samira (l’attrice Elena Cotta) e la sua vettura (una Punto), anziana signora albanese che cela nel suo cuore lo straziante dolore per una figlia strappatagli via dal cancro e dall’altra c’è Rosa (la regista Emma Dante alla guida di una Multipla), una donna lesbica che sta attraversando un periodo di crisi con la sua compagna Clara (l’attrice Alba Rohrwacher).

Samira (interpretata da Elena Cotta), l’anziana signora che deve sopportare le angherie della famiglia del genero

Il film riesce ad essere ironicamente serio ed essendo un prodotto del meridione, che parla di personaggi del sud dell’Italia, non cade nel facile tentativo di mettere a nudo e in rilievo le problematiche che affliggono ormai da millenni queste terre; la regista caparbiamente è riuscita a non menzionare mai argomentazioni come la mafia, l’omofobia e la commercializzazione del corpo femminile.
Emma Dante ha voluto incentrare l’attenzione del pubblico non sui cliché legati al luogo in cui si svolge la vicenda ma sulle caratterizzazioni e sullo spessore emotivo delle due protagoniste.
Lo scontro tra Samira e Rosa è la scintilla che fa riaffiorare in ognuna di loro vecchi ricordi, tormenti, rimorsi e turbamenti; il loro dissidio sembra aver fermato il mondo, almeno quella piccola frazione compresa in un limitato raggio d’azione che ha per centro proprio Via Castellana Bandiera.
Tutt’intorno l’attenzione è stata rapita dallo scontro di queste due donne che si agitano e e si muovono in un ambiente madido di sudore, animato dal chiassoso incalzare di bambini accorsi per gustarsi la scena e dal frastuono creato dagli uomini che si azzuffano e si insultano, scommettendo ognuno sulla vincente dell’accesa contesa.

 

 


1 Commento

GIOVANI RIBELLI – KILL YOUR DARLINGS: PRIMO TRAILER

Proiettato il primo trailer del film di John Krokidas,Giovani Ribelli – Kill Your Darlings“, presentato al Sundance Film Festival.
La pellicola è in concorso all’interno della selezione ufficiale della 10° edizione delle “Giornate degli Autori – Venice Days” inglobata a sua volta nella Mostra Internazionale del Cinema di Venezia.
Giovani Ribelli – Kill Your Darlings“, uscirà nelle sale il 17 ottobre 2013 e il 18 ottobre 2013 negli Stati Uniti.
Il film porterà sul grande schermo la vera vicenda di quattro studenti della Columbia University che, aventi come modello la “setta dei poeti estinti” e il poeta Walt Whitman, ebbero il coraggio di tener testa al sistema imposto dalla più famosa e potente Università Americana.
Il loro gesto divenne un’icona comportamentale per molti futuri giovani.

Qui di seguito il primo trailer:

La pellicola sarà interpretata da attori di tutto rispetto, capitanati da Daniel Radcliffe (qui nei panni del giovane Allen Ginsberg); con lui ci saranno Jack Huston (che interpreterà Jack Kerouac), Ben Foster (che vestirà i panni di William S. Burroughs), Dane DeHaan (che darà il volto a Lucien Carr), Michael C. Hall (nel film sarà David Kammerer), Elizabeth Olsen (rappresenterà Edie Parker) e Jennifer Jason Leigh (qui nel ruolo di Naomi Ginsberg).


1 Commento

DIVERGENT: LA SCHEDA

Nazione: Usa
Uscita statunitense: 21 Marzo 2014
Genere: Fantastico
Regia: Neil Burger
Cast: Shailene Woodley (Beatrice ‘Tris’ Prior), Theo James (Tobias “Quattro” Eaton), Kate Winslet (Jeanine Matthews), Ray Stevenson (Marcus Eaton), Zoe Kravitz (Christina), Maggie Q (Tori), Jai Courtney (Eric),  Ansel Elgort (Caleb Prior), Ashley Judd (Natalie Prior), Tony Goldwyn (Andrew Prior), Mekhi Phifer (Max), Christian Madsen (Al), Ben Lamb (Edward), Ben Lloyd-Hughes (Will), Justine Wachsberger (Lauren), Casimere Jollette (Claire Sutron), Amy C. Newbold (Molly Atwood), Parker Mack (Sam Robertson), Blythe Baird (Erin Quinn), Kendyl Lynch (una Erudita), Janet Ulrich Brooks (Insegnante)
Sceneggiatura: Evan Daugherty, Vanessa Taylor, Veronica Roth (autrice)
Trama: La città di Chicago, a conseguenza della firma della Grande Pace, si ritrova ripartita in cinque clan, ognuno rappresentante le attitudini di ogni membro: la fazione delgi “Abneganti” costituita dagli altruisti, quella dei “Candidi” formata dagli onesti, quella dei “Pacifici” fondata sull’amicizia, quella degli “Intrepidi” composta dai coraggiosi e infine quella degli “Eruditi” rappresentata dai sapienti.
La giovane Beatrice deve capire quale gruppo è più in linea con le sue capacità; però la scelta non è facile poiché ella manifesta ben tre tratti dominanti e non uno; inoltre l’ardua decisione potrebbe significare anche perdere la propria famiglia.
Divergente, questo è il nome di una come lei con queste caratteristiche e la sua natura, se di venisse di dominio pubblico, potrebbe portarla alla morte.

Beatrice ‘Tris’ Prior (Shailene Woodley a sinistra) e Tobias “Quattro” Eaton (Theo James a destra)

Link correlati:


2 commenti

DIVERGENT: IL TEASER TRAILER

Le prime immagini tratte dal teaser trailer di “Divergent” che ci mostrano i due attori Theo JamesShailene Woodley nei rispettivi ruoli di Tobias “Quattro” Eaton e  Beatrice ‘Tris’ Prior.

L’autrice della collana di libri “Divergent”, Veronica Roth

Theo James

Shailene Woodley

Il video è stato diffuso proprio dai due protagonisti in occasione dell’evento degli “MTV Video Music Awards” e la stessa MTV ha immediatamente “postato” online il trailer.
Il film è il primo di una trilogia basata sull’omonimo romanzo di Veronica Roth e suddiviso anch’egli in tre libri: “Divergent” (primo libro uscito in America il 3 maggio del 2011 e in Italia il 22 marzo 2012 grazie alla De Agostini), “Insurgent” (secondo libro uscito il 1° maggio 2012 in America e nel nostro paese il 30 maggio 2013) e “Allegiant” (terzo libro che uscirà nel 2013).
Da parte della major i diritti del romanzo furono acquistati antecedentemente all’uscita in libreria del primo libro “Divergent” e anche l’opzione sui diritti del secondo capitolo “Insurgent” del 2012; nell’autunno del 2013 uscirà il terzo capitolo della saga, ovvero “Insurgent”.
Oltre ai due attori menzionati precedentemente (Theo James e Shailene Woodley) faranno parte del cast anche Kate Winslet,  Ray Stevenson, Mekhi Phifer, Maggie Q, Jai Courtney, Miles Teller, Zoë Kravitz, Ansel Elgort, Ben Lloyd-Hughes, Ben Lamb, Christian Madsen, Ashley Judd e Amy Newbold.

“Divergent” dovrebbe uscire nelle sale il 21 marzo 2014.

Link correlati:

DIVERGENT: LA SCHEDA


Lascia un commento

IL SEQUEL DELL’UOMO D’ACCIAIO E’ PRONTO AD OSPITARE IL NUOVO BATMAN: BEN AFFLECK !

Si intitolerà “Batman Vs. Superman” ?

Oppure semplicemente “L’uomo d’acciaio 2” ?

L’incertezza sul titolo della pellicola che racconterà il proseguo delle nuove avventure del Superman di Zack Snyder, interpretato da Henry Cavill, sarà bilanciata dalla sicura presenza nel cast di un attore molto famoso come Ben Affleck.
Fino a qui niente di straordinario se non fosse che il protagonista di “Pearl Harbor” avrà un’eredità pesante da portare sulle spalle, interpretare Batman.
Non un uomo pipistrello “normale” ma quel Cavaliere Oscuro magistralmente interpretato da Christian Bale e diretto da quel talento di regista che risponde al nome di Christopher Nolan nella trilogia cinematografica del vigilante della notte più famoso dell’universo fumettistico; tale trilogia vide la luce del giorno grazie alla pellicola “Batman begins”.
La notizia ufficiale dell’arruolamento di Affleck nei panni di Batman è stata diffusa da Sue Kroll e Greg Silverman della Warner Bros. Pictures.
Negli ultimi mesi si sono alternati numerosi presunti nomi di attori che avrebbero potuto ricoprire il doppio ruolo di Bruce Wayne/Batman nel cross-over filmico tra due dei personaggi più carismatici del pianeta DC: Batman e Superman.

Il toto scommessa sui nomi si è originato dopo l’annunciazione della realizzazione della pellicola avvenuta presso il Comic-Con di San Diego 2013 che si è svolto dal 18 luglio al 21 luglio 2013.
L’attore non è nuovo a ruoli in cui deve interpretare supereroi; infatti nel 2003 ha vestito i panni dell’avvocato non vedente Matt Murdock che si trasforma nell’atletico giustiziere nella pellicola “Daredevil” e nel 2006 quelli dell’attore George Reeves che a sua volta diede il volto e i muscoli al Superman del film “Hoollywoodland”.

Ben Affleck nei panni dell’attore George Reeves che fu il protagonista della serie “Adventures of Superman”, trasmessa dal 1952 al 1958.
La pellicola narra le indagini di un detective privato deciso a svelare il mistero che si celava dietro il “presunto” suicido dell’attore Gerge Reeves.

Ben Affleck nei panni del vigilante non vedente Daredevil; sotto la maschera del “diavolo” si nasconde l’avvocato Matt Murdock!

Il nome di Affleck era trapelato nel progetto dell’Uomo d’acciaio ma nelle vesti di regista; nello stesso ruolo, ovvero dietro la macchina da presa, l’attore era stato contattato per dirigere il film sulla Justice League.
Spesso collabora con la casa produttrice dell Warner Bros..
Non solo nel ruolo di regista Ben Affleck si sa districare ottimamente, ma anche come produttore egli se la cava egreggiamente; infatti nel 2013 si è aggiudicato nel 2013 il il Premio Oscar come produttore per la pellicola “Argo” di cui è stato anche interprete e regista.
Le decisioni definitive su chi avrebbe dovuto interpretare il Cavaliere Oscuro sarebbero state confermate nel settembre 2013 e invece la formazione del cast è stata realizzata con circa un mese di anticipo.
Nel cast del seguito dell’Uomo d’acciaio rivedremo  Henry Cavill, Amy Adams, Diane Lane e Lawrence Fishburne; stesso discorso per la sceneggiatura che sarà nuovamente affidata alle menti di Snyder e di David S. Goyer.

Uscita prevista per il 17 luglio del 2015.


Lascia un commento

WENTWORTH MILLER NON SI RECHERA’ IN RUSSIA, PAESE INTOLLERANTE VERSO GLI OMOSESSUALI, E FA COMING OUT

La Russia e l’attore Wentworth Miller, almeno per il momento, sembrano non essere in sintonia nonostante le proprie lontane origini russe.
Il protagonista di Prison Break, serial in cui interpreta l’ingegnere Michael Scofield pronto a tutto per far evadere suo fratello dal penitenziario, ha dichiarato di non voler andare in terra russa perché la stessa nazione non è tollerante verso gli omosessuali dal punto di vista legislativo.

L’attore è stato invitato al “St. Petersburg International Film Festival” per ricevere un riconoscimento; però Miller ha inviato una lettera a Maria Averbakh, la sua direttrice, in cui declina l’invito poiché essendo dichiaratamente gay non è sua intenzione recarsi in un paese che non riconosce l’uguaglianza tra i cittadini e gli omosessuali.
Quindi l’attore ha sfruttato la situazione anche per fare coming out.
Il protagonista di Brison Break non ha digerito le norme varate negli ultimi anni dal paese “culla” della rivoluzione bolscevica; tali leggi prevedono provvedimenti aspri e addirittura  l’arresto o l’espulsione per chi manifesti pensieri o compia gesti a favore dell’omosessualità (anche il semplice passeggiare mano nella mano).
Le norme valgono non solo per i cittadini ma anche per i turisti e i visitatori; ovviamente tale manovra legislativa non ha giovato all’immagine del popolo russo, scatenando e alimentando malcontenti e pareri negativi nella maggior parte della comunità internazionale.
Vladimir Putin all’inizio del 2013 aveva vietato alle coppie omosessuali, sia internazionali che russe, di poter adottare  bambini originari della nazione.