CINEMASTICANDO

Solo per chi mastica cinema a colazione, pranzo e cena


Lascia un commento

IL MIO PERSONALE SALUTO AL GRANDISSIMO ROBIN WILLIAMS

Avrei voluto averti come insegnante, o forse come governante.
Saresti stato il miglior uomo bicentenario di tutti i tempi; con te avrei giocato ore e ore a Jumanji e le mie foto le avrei fatte sviluppare solo da te.
Sei stato un grande uomo che non voleva crescere, che avrebbe passato la sua vita giocando con i propri giocattoli.
Saresti stato ottimo per intrattenere le compagini militari durante la crudele e sbagliata guerra del Vietnam, recando gioia ai bimbi in ospedale con il tuo trucco da clown.
Sei stato un’ottima guida per il ribelle Matt Damon anche se a volte sei sembrato uno scienziato pazzo alle prese con lo scatenato Flubber.
Con te nei musei, li avrei visitati con maggiore piacere e mi sarei appassionato alle tue lezioni di storia medioevale.
Istrionico ed eclettico come pochi ad Hollywood; forse salirai sul tuo uovo spaziale, e dopo aver salutato la tua Mindy con il gesto delle dita “Nano Nano”, ti dirigerai chissà dove nello spazio infinito, pronto a far commuovere o ridere il pubblico.
Arrivederci “O Capitano, mio Capitano!”

Annunci


Lascia un commento

IL TRAILER ITALIANO DI “MAD MAX FURY ROAD”

La pellicola sarà diretta da George Miller, e segnerà il riavvio della saga post apocalittica divenuta famosa negli anni ’80 grazie all’interpretazione di Mel Gibson.
Sono passati più di trenta anni e non c’è più Mel; al suo posto ci sarà il prestante Tom Hardy.
Rimarrà invece inalterata, dietro la macchina da presa, la posizione del regista George Miller che aveva diretto tutti i film della prima trilogia: “Interceptor” (“Mad Max”, 1979), “Interceptor – Il guerriero della strada” (“Mad Max 2: The Road Warrior”, 1981) e “Mad Max – Oltre la sfera del tuono” (“Mad Max: Beyond Thunderdome”, 1985).

12

Charlize Theron nei panni dell’Imperatrice Furiosa

Una guerra globale ha proiettato il genere umano in una dimensione in cui il più forte sottomette i più deboli.
In uno scenario, in cui la terra è divenuta una landa desolata ed arida, si aggira Max, un individuo che antepone i fatti alle poche parole che escono dalla sua bocca.
Segnato dalla perdita della moglie e del figlio, egli cerca solo la tranquillità.
 Altro personaggio simbolo della rinascita di una nuova era (positiva) è l’Imperatrice Furiosa (un’ irriconoscibile  Charlize Theron che nella pellicola si presenta con un taglio di capelli molto corto), donna combattiva che attraverserà il deserto per cercare la pace interiore.

Di seguito il trailer: