CINEMASTICANDO

Solo per chi mastica cinema a colazione, pranzo e cena

CINEMA INDIPENDENTE

Non sempre dietro ad una buona pellicola si cela la mano sapiente di una grande casa produttrice come potrebbe essere una delle più importanti majors di Hollywood.
Un film indipendente è denominato anche “indie” e si differenzia da una grande produzione per la libertà artistica di cui gode il regista e per i costi irrisori affrontati da chi ha prodotto la pellicola.
Ovviamente molte opere prodotte in modo indipendente, per la scarsità dei mezzi dovuti al basso budget di produzione, risultano povere e poco accattivanti; però non sempre poche risorse economiche comportano risultati poco soddisfacenti.
Ci sono casi in cui validi registi, attori e addetti ai lavori inerenti al campo della settima arte riescano con caparbietà e tanta fantasia a sopperire alla mancanza dei giusti mezzi tecnici; il tutto mescolato in un eccellente mix diretto da una buona regia può portare a delle vere e proprie pietre miliari del cinema indipendente.
Un esempio agli occhi di tutti è il caso della pellicola “Donnie Darko”, diretta e sceneggiata da Richard Kelly; durante la prima proiezione, il film indipendente interpretato dal talentuoso Jake Gyllenhaal, non fece molto successo (ottenne un incasso di 517.375 dollari) mentre divenne un vero e proprio cult quando fu “convertito” nel formato DVD.

Donnie Darko (l’attore Jake Gyllenhaal) in preda ai suoi deliri…

A volte gli stessi attori e registi amatoriali realizzano e producono film in proprio; in alcuni casi le pellicole vengono prodotte da enti o istituzioni locali.
Inizialmente, intorno agli anni ottanta, la possibilità di intraprendere la strada del cinema indipendente era un sentiero percorribile da pochissime persone per via degli elevati costi delle attrezzature (come le pellicole 35 mm), delle stampe dei negativi e del noleggio delle strumentazioni.
Odiernamente grazie allo sviluppo tecnologico e ai nuovi dispositivi di ripresa passati dalla pellicola al digitale, sempre più numerose sono diventate le schiere di registi provetti che si cimentano nello sconfinato universo dei film indie; infatti ora per realizzare pellicole indipendenti di durata non molto elevata (corti) è sufficiente essere in possesso di un cellulare di ultima generazione, un computer e buonissimi software per l’elaborazione e il montaggio del filmato “impresso” sul nostro dispositivo.
I tempi cinematografici sembrano essersi invertiti; nel passato erano le pellicole indipendenti a voler sfondare sul grande schermo delle sale mentre ora si sta verificando l’effetto contrario.
Infatti il circuito indipendente è divenuto talmente famoso e apprezzato che molte case produttrici, che sono sulla cresta dell’onda di Hollywood, hanno dovuto “plasmare” diverse mini-case produttive per non perdere terreno nei confronti del mercato dei video indie.
Spesso per ottenere un’ottima opera non bastano solo discreti mezzi ma anche una sconfinata creatività!

 

CORTI

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...