CINEMASTICANDO

Solo per chi mastica cinema a colazione, pranzo e cena


1 Commento

“GUARDIANS OF THE GALAXY”: MOTION-CAPTURE PER REALIZZARE THANOS

Nell’articolo del nuovo numero di Entertainment Weekly si da ampio spazio a “Guardians of the Galaxy” di James Gunn che uscirà in America il 1° agosto 2014 e nel nostro paese verso il 20 ottobre 2014.
Lo stesso James Gunn afferma che Thanos verrà realizzato per mezzo della motion-capture e che la pellicola dei Guardiani della Galassia sarà collegata direttamente ad Avengers 3.

Thanos

 “Guardians of the Galaxy” narrerà le gesta eroiche (o quasi) di un improbabile quartetto di particolari personaggi (Drax il Distruttore, Groot, Rocket Raccoon e Gamora) capitanati da Star-Lord; lo strambo team cercherà di salvare il mondo da una tremenda minaccia cosmica.

Di seguito  una gallery fotografica con i 5 personaggi principali:

 

DRAX IL DISTRUTTORE (Dave Bautista)

DRAX IL DISTRUTTORE (Dave Bautista)

GAMORA (Zoë Saldaña)

GAMORA (Zoë Saldaña)

ROCKET RACOON (Bradley Cooper)

ROCKET RACOON (Bradley Cooper)

GROOT (Vin Diesel)

GROOT (Vin Diesel)

STAR - LORD / PETER QUILL (Chris Pratt)

STAR – LORD / PETER QUILL (Chris Pratt)

 

 Link correlati:

GUARDIANS OF THE GALAXY: IMMAGINI DI NEBULA


Lascia un commento

BLOOD TIES: STORIA FUORI CONCORSO DI DUE FRATELLI DIVISI DALLA LEGGE

Al Festival di Cannes il regista/attore Guillaume Canet ha presentato  “Blood Ties”.
La pellicola, fuori concorso per la Palma d’Oro, vede come protagonisti gli attori Clive Owen, Marion Cotillard, Billy Crudup, Zoe Saldana, Mila Kunis, James Caan, Matthias Schoenaerts ed è un remake del film diretto da  Jacques Maillot dal titolo “Les Liens du sang”.

Locandina di “Blood ties” di Guillaume Canet

La trama è incentrata sul rapporto travagliato di due fratelli, Chris e Frank; il primo è un criminale appena uscito di prigione e Frank è un poliziotto.
Le loro strade si incroceranno e la vicenda non potrà concludersi nel migliore dei modi.
Il regista Canet dichiara che il suo film è un chiaro omaggio al cinema americano degli anni ’70, incarnato da pellicole come “Mean Streets – Domenica in chiesa, lunedì all’inferno”.